L’intervento, che prevede un investimento complessivo di oltre 150 milioni di euro, mira a ridisegnare e ricucire il vuoto urbano dell’ampio spazio dismesso