In questa seconda edizione tra le opere finaliste (in tutto 12) che hanno sfidato e vinto la concorrenza fra oltre 80 proposte emerge come l’edilizia in legno traguardi i confini delle case unifamiliari e delle baite per entrare nella progettazione di immobili urbani residenziali e non